Piccola farmacia naturale

calendula,naturopatia,farmacia naturale

Le erbe possono essere impiegate per curare alcuni piccoli disturbi che possono presentarsi ogni giorno in adulti e bambini ripristinando lo stato di benessere evitando, in alcuni casi, un peggioramento della salute e l’assunzione di farmaci.

Qui di seguito troverete dei consigli su come farvi una piccola farmacia naturale da tenere in casa o da portare con voi in vacanza, sia che siate in albergo che in campeggio!

Ovviamente la lista può essere allungata questa è da considerare come “basic”: potrete integrarla anche in base alla Vs. esperienza personale o con i consigli che trovate su questo blog!.

 

Ecco le piante che vi servono e la loro formulazione:

 

Arnica: in crema e in granuli omeopatici

Calendula: crema

Camomilla: tisana

Lavanda: tisana e olio essenziale

Ledum palustre: crema e in granuli omeopatici

Melaleuca (o tea Tree): olio essenziale

Malva: tisana

Propoli: spray, compresse

Ribes nugrum: macerato glicerico MG

Tiglio: tisana

 

Proprietà e uso:

 

Arnica montana: è indicata per traumi, contusioni, dolori muscolari, mal di testa. Si trova in farmacia sotto forma di granuli omeopatici (es. 7 CH) da prendere via bocca e sotto forma di gel o crema da applicare sulla parte dolorante.

Dosi: chiedete consiglio al farmacista per la formulazione in granuli: in genere il dosaggio è di 5 granuli (adulti) o 3 (bambini) per 3 volte al dì.

 

Calendula:  è cicatrizzante, lenitiva, utile in caso di scottature, dermatiti, pelle secca e screpolata. Si usa anche come “dopo puntura” di insetti. In farmacia ed erboristeria si trovano diverse formulazioni in crema e latte per il corpo.

 

Camomilla: è un’antifiammatorio e antispastica che agisce bene sulla muscolatura del tubo digerente, lenitiva e antimicrobica, quindi indicata per problemi digestivi come nausea, vomito, acidità, ma anche in caso di febbre, raffreddore e come blando sedativo in caso di insonnia.

Dosi: 1 bustina o un cucchiaino di camomilla (senza zucchero) per tazza, 2 volte al dì.

N. B.: la camomilla deve essere usata in basse dosi, l’uso eccessivo può provocare insonnia e nausea.

 

Lavanda: è antinfiammatoria, attenua gli spasmi e i gas intestinali (utile quindi in caso di coliche) contrasta mal di testa, nervosismo e insonnia. Si può usare in infuso le dosi e le avvertenze sono le stesse della camomilla.

Come in olio essenziale in caso di scottature e punture di insetto: applicare una goccia sulla puntura o 2/3 gocce in una crema o nell’olio di mandorle come doposole e/o  scottature. Per mal di testa 1 goccia sulle tempie o su un fazzoletto e inalare il suo profumo.

 

Ledum palustre: si trova in farmacia in granuli omeopatici e creme repellenti antizanzare e dopo puntura. Utile quindi nella stagione estiva anche come profilassi (vedi post qui).

 

Melaleuca (o tea Tree): è un antibatterico, un antivirale e un antimicotico. L’olio essenziale, come quello di lavanda, può essere applicato sulla pelle anche senza essere diluito nell’olio di mandorle. Ottimo in caso di piccole ferite e tagli, punture d’insetti e scottature. Bene anche per sciacqui in caso di afte, gengiviti, dolori denti (2 goccie in mezzo bicchiere d’acqua). Per le altre tante proprietà vedi articolo su questo blog.

 

Malva:  grazie alle sue mucillagini è lenitiva in caso di infiammazioni dell’apparato digerente ( cavo orale, esofago, stomaco e intestino), leggermente lassativa, utile in caso di gastrite, di colite: E’ espettorante del catarro dei bronchi, utile quindi anche in caso di tosse e bronchiti.

Dosi : da 1 a 3 tazze al dì.

 

Propoli: è un antibatterico naturale e stimola i processi immunitari. Svolge anche una valida azione su virus influenzali e parainfluenzali e il virus responsabile dell’herpes simplex. Si usa quindi in caso di mal di gola, faringiti, tracheiti e tonsilliti, gengiviti, infiammazioni della lingua e del palato. E’ in vendita in farmacia ed erboristeria sotto forma di spray ma anche compresse ed estratto. In crema è usato in caso di infezioni da funghi sulla pelle e candida. È impiegato anche come cicatrizzante e disinfettante perché stimola la rigenerazione dei tessuti in caso di ferite e piaghe.

 

Ribes Nigrum: ha tantissime proprietà: antiallergico, antifebbrile, quindi utile in caso di malattie da raffreddamento, mal di gola, ma anche dermatiti, fragilità capillare, emorroidi. L’uso più frequente è nel campo delle allergie (macerato glicerico), dove esplica un’azione simile al cortisone ma senza i suoi effetti collaterali! Si trova in farmacia e nelle erboristerie anche sotto forma di compresse, chiedete consiglio per il dosaggio (es. per allergie 30gg in acque 2-3 volte al dì).

N.B. in caso di grave ipertensione non usare.

 

Tiglio: Ha proprietà ipotensive, sedative, emollienti e decongestionanti, quindi trova impiego negli stati di nervosismo dei bambini in caso di influenza, tosse, raffreddore e lieve insonnia. Si usa anche in caso di flautolenza, digestione lenta.

Aggiunto (1 cucchiaino o una bustina) al latte caldo calma tosse, dolori di pancia e nervosismo. Per dolcificare usate miele.

 

Come avete visto, tanti piccoli disturbi possono essere prevenuti e curati con le piante, così, anche in vacanza, con la Ns. farmacia verde potremo trascorrere le giornate con serenità e benessere.

Come sempre Vi ricordo che in caso di patologie in atto o in caso di gravidanza consultate il Vs. medico prima di assumere qualsiasi rimedio.

 

Sabrina Canè

Naturopata

photo credit: audreyjm529 via photo pin cc

One thought on “Piccola farmacia naturale

  1. Pingback: Piccola farmacia naturale | Naturopatia ed altro